icone-bianche-04

Assistenza Piani cottura

Contattaci subito

Centro assistenza Piani cottura

Ripariamo il tuo piano cottura a domicilio o presso i nostri centri riparazione a Montevecchia e Lecco.

Riparazioni Corno effettua riparazioni di tutte le tipologie di piani di cottura.
Dai classici piani cottura a gas, il cui piano di lavoro può essere in acciaio o in vetroceramica, fino alla riparazione delle cucine a induzione.

Nel piano cottura a gas tendenzialmente i problemi sono quasi sempre relativi all’accensione della fiamma che, spesso, risulta difficoltosa o semplicemente impossibile. Di solito una pulizia costante del piano cottura ne prolunga anche la sua vita, anche se purtroppo non è sempre possibile. 


Anche nei piani cottura in vetroceramica e a induzione i maggiori rischi di malfunzionamento sono dovuti ad una cura poco attenta della pulizia del piano. Elementi ruvidi possono graffiare irreversibilmente il piano cottura, rovinandolo, ma soprattutto diminuendo drasticamente il livello di aderenza e trasmissione di calore. Per questo motivo ricordiamo sempre di pulire il piano con prodotti specifici. 

Lo staff di Riparazioni Corno interviene a domicilio entro due giorni lavorativi, mentre per le riparazioni in laboratorio sono richiesti circa cinque giorni lavorativi (con tempi maggiori se i ricambi non dovessero essere disponibili in magazzino).

Sei sicuro ti serva il nostro aiuto?

Non vogliamo farti perdere né tempo né denaro, ecco i problemi più frequenti che puoi risolvere anche tu senza il nostro aiuto. Prima di contattarci verifica...

No, ma è consigliato.
Innanzitutto bisogna tenere a mente che la potenza del piano è comunque limitata, non  possibile sfruttare tutte le zone di cottura contemporaneamente, o al massimo potrai farlo ma con una intensità di calore minore per ognuna.
Bisogna poi considerare che usufruendo della funzione boost, che accelera ulteriormente la cottura, il consumo di kW cresce ulteriormente.

Quando allora è consigliabile un aumento di potenza elettrica con un contatore a 4,5 o a 6 kW ? Sicuramente nei casi di assiduo utilizzo di elettrodomestici nello stesso momento o se si è soliti fare grandi preparazioni con molte piastre accese a potenza elevata e il forno acceso di frequente.

Il piano a induzione assorbe potenza per generare calore, e la potenza si somma agli apparecchi elettrici in funzione ma anche alle altre zone di cottura attive. Bisogna dunque considerare che per far bollire acqua è necessaria un’alta potenza, è quindi buona norma prima portare a ebollizione la pentola dell’acqua e poi cucinare il resto. 

Niente panico.
Può capitare un incidente domestico e magari dell’acqua in eccesso finisce con il penetrare all’interno dei forelli e delle manopole di accensione della nostra cucina.  Quando entra così tanta acqua il piano cottura va aperto subito e asciugato, e staccato dalla corrente ovviamente. Più si aspetta, più possono crearsi danni da corrosione o calcaree. Staccare immediatamente la spina del piano cottura e lasciare asciugare per 12-24 ore al massimo. 

Non riesci a risolvere il problema?